migliori guanti da portiere

Migliori guanti da portiere

Concentrazione, riflessi pronti e posizionamento sono essenziali tra i pali, così come avere il giusto supporto per la risorsa più importante di qualsiasi portiere: le proprie mani.

I guanti da portiere non sono tutti uguali per design e caratteristiche e ciascuno aiuta in condizioni di gioco specifiche. Scopriamo insieme i migliori guanti da portiere, partendo dalla nostra classifica.

Classifica migliori guanti da portiere del 2022

Migliori guanti da portierePrezzoCon steccheTaglio

Uhlsport Comfort Absolutgrip

Scopri
No Cuciture seminegative

Adidas Predator Pro Fingersave

Scopri
Cuciture negative

Sportout

Scopri
Cuciture esterne

Obbsen

Scopri
Cuciture esterne

Nike GK Match FA 20

Scopri
No Rollfinger

Migliori guanti da portiere: Opinioni e guida all'acquisto

Con le tante opzioni disponibili, scegliere i migliori guanti da portiere può essere complicato. Di seguito vi proponiamo le recensioni di 5 dei nostri modelli preferiti. Vi basta cliccare sul modello di vostro interesse per leggere la nostra recensione.

  1. Uhlsport Comfort Absolutgrip
  2. Adidas Predator Pro Fingersave
  3. Sportout
  4. Obbsen
  5. Nike GK Match FA-20

Questi guanti da portiere del marchio Uhlsport sono realizzati in lattice e con cuciture seminegative che trasmettono maggiore sensibilità in fase di presa con le mani. Nonostante il costo non eccessivo, offrono una presa eccellente e tendono a durare nel tempo.

Non sono dotati di stecche ed il dorso è realizzato in tessuto mesh traspirante, ricoperto di morbido lattice. Quando vengono indossati offrono un’ottima sensazione di aderenza e flessibilità. La composizione è la seguente: lattice 57% PU 9% poliestere 29% nylon 5%.

Il taglio negativo è quello preferito dalla maggior parte dei portieri professionisti, con le cuciture interne che eliminano qualsiasi spreco di spazio all’interno del guanto, per una vestibilità impeccabile. Inoltre, i guanti Uhlsport sono tra i più iconici, perché indossati dai migliori portieri al mondo, tra cui Maignan, Zoff e Zenga.

Non sono tra i guanti più economici in commercio, ma sicuramente sono tra i modelli che offrono il miglior rapporto qualità prezzo. Praticamente otterrete un guanto professionale al costo di uno da amatori. Anche a livello di grip sono davvero ottimi. Se cercate i migliori guanti da portiere senza stecche e sotto i 100 euro, difficilmente troverete di meglio.

PUNTI FORTI

  • Cuciture seminegative
  • Ottima vestibilità
  • Grip eccellente
  • Rapporto qualità prezzo
  • Resistenti

PUNTI DEBOLI

  • Senza stecche
 Materiale: Lattice 57% PU 9% poliestere 29% nylon 5%
 Tipologia: Cuciture negative
Spessore palmo: 4 mm
Con stecche:  No
 Chiusura: Cinturino a strappo
Terreno consigliato:  Tutti

Questa versione della famosa serie Adidas Predator ha aggiunto miglioramenti significativi in termini di grip e vestibilità. I guanti sono perfetti per coloro che cercano una presa salda e una buona aderenza sui dorsi, perché uniscono la qualità indiscutibile di un marchio come Adidas alle ultime tecnologie in fatto di design e materiali.

Venendo ai dettagli, questi guanti da portiere hanno cuciture negative (interne) per una vestibilità aderente e sono dotati di stecche che si irrigidiscono e resistono molto bene alla pressione, salvaguardando le dita anche durante impatti molto duri con la palla. Sui dorsi è presente anche una zona in silicone per dare più potenza alle respinte di pugno. Quest’area ha anche un maggior spessore rispetto ai modelli precedenti che non limita i movimenti, ma aiuta ad assorbire gli impatti più facilmente.

Riguardo le stecche, non sono rimovibili. Se state cercando un modello che vi permetta all’occorrenza di rimuoverle su una o più dita, vi consigliamo di orientarvi su altro.

I materiali sono una delle innovazioni di questi guanti rispetto ai modelli precedenti della stessa serie: il lattice Urg 2.0 fornisce un grip e un’ammortizzazione eccezionali, senza andare a scapito della durata, come succede di solito. Per le sue ottime caratteristiche e per la qualità, consigliamo questi guanti da portiere per l’uso in gara, piuttosto che durante gli allenamenti.

PUNTI FORTI

  • Linea iconica, scelta da portieri come Donnarumma
  • Guanti con stecche
  • Grip eccezionale
  • Dorsi rinforzati per ammortizzare gli impatti
  • Cuciture negative
  • Ottima vestibilità

PUNTI DEBOLI

  • Stecche non rimovibili
 Materiale: 48% poliestere, 30% cotone, 22% polireutano
 Tipologia: Cuciture negative
Spessore palmo: 3,4 mm
Con stecche: Sì, non rimovibili
 Chiusura: Cinturino a strappo
Terreno consigliato: Tutti

Nonostante il prezzo economico, questi guanti da portiere Sportout offrono una grande qualità, soprattutto per quanto riguarda design e materiali. Il palmo realizzato in lattice antiscivolo è sorprendentemente resistente all’usura, nonostante sia una delle componenti che tende a consumarsi per prima.

I guanti Sportout sono dotati di stecche non rimovibili che proteggono le dita, proprio come gli Adidas Predator Pro, ma a differenza di questo ultimi hanno cuciture esterne e dunque perdono un po’ in termini di vestibilità. Le stecche si mantengono comunque abbastanza flessibili, consentendo una presa ottimale.

In termini di sicurezza sono sicuramente ottimi, il che li rende tra i migliori guanti da portiere per bambini e ragazzi (ma sono disponibili anche misure per adulti). Il doppio cinturino di sicurezza per il polso non solo permette ai guanti di aderire meglio, ma avvolge e protegge bene le articolazioni.

Se cercate un paio di guanti con stecche, difficilmente troverete di meglio a questo prezzo. La resistenza è buona anche per chi gioca sul sintetico, anche se leggermente inferiore a modelli più costosi. Nel complesso, vanno bene sia in allenamento che in gara, anche se in quest’ultimo caso alcuni portieri preferiscono modelli con vestibilità migliore.

PUNTI FORTI

  • Economici
  • Con stecche
  • Cinturino rinforzato per proteggere le articolazioni
  • Ottima presa

PUNTI DEBOLI

  • Vestibilità non eccellente
  • Meno resistenti di modelli più costosi
Materiale:Lattice
Tipologia:Cuciture esterne
Spessore palmo:3,4 mm
Con stecche:Sì, non rimovibili
 Chiusura:Cinturino a strappo
Terreno consigliato:Tutti

I guanti da portiere Obbsen offrono una buona qualità mantenendosi in una fascia di prezzo economica. Se cercate una buona protezione, aderenza, un design accattivante e non avete grosse pretese, questi guanti fanno al caso vostro.

Il palmo è realizzato in spugna e lattice antiscivolo con spessore di 3+3 mm, mentre il dorso è in schiuma EVA. Gli inserti in Mesh li rendono anche abbastanza traspiranti. Questo modello include quattro stecche per le dita, molto flessibili. Se cercate guanti da portiere con stecche abbastanza rigide, probabilmente non fanno al caso vostro.

Intorno ai polsi c’è una chiusura in velcro che si avvolge a doppio strato, per una maggiore protezione delle articolazioni, mantenendo comunque massima libertà di movimento. Nel complesso, il rapporto qualità prezzo è molto buono, e se volete spendere poco e ottenere un prodotto affidabile, questi guanti sono la scelta giusta.

Li consigliamo senza dubbio per un uso amatoriale, ma se il vostro intento è un utilizzo intensivo, potrebbero deludervi dal punto di vista della resistenza.

PUNTI FORTI

  • Economici
  • Design accattivante
  • Con stecche
  • Chiusura in velcro a doppio strato

PUNTI DEBOLI

  • Resistenza all’usura migliorabile
Materiale: Lattice, schiuma, mesh
Tipologia: Cuciture esterne
Con stecche:
Chiusura: Cinturino a strappo
Terreno consigliato: Erba

I Nike GK Match Fa20 sono ottimi guanti da portiere entry level per chi non vuole spendere troppo. La superficie liscia realizzata in schiuma offre una buona presa sulla palla, sia in condizioni di asciutto che bagnato. Grazie agli inserti laterali in mesh sono anche abbastanza traspiranti per non farvi soffrire il caldo.

Grazie alla leggerezza (appena 160 grammi), sono perfetti per il calcio a 5, dove un ottimo grip per rilanciare con le mani e far ripartire azioni in contropiede è fondamentale. Spesso, infatti, i portieri di calcio a 5 non indossano nemmeno i guanti, anche se la scelta rimane comunque legata a preferenze personali.

Riguardo i materiali, sono realizzati in lattice (37%), poliestere (21%), schiuma EVA (9%) e nylon. Le cuciture a rovescio sul dorso sono pensate per fornire la massima aderenza, anche se va detto che chi cerca la massima vestibilità farebbe meglio a scegliere guanti Uhlsport o sugli Adidas Predator.

Al tatto, sembrano leggeri ma resistenti e una volta indossati sono molto comodi grazie agli inserti traspiranti e al cinturino che avvolge i polsi. Nel complesso, sono l’ideale se non avete grosse pretese, se volete spendere poco, o come guanti da allenamento.

PUNTI FORTI

  • Ottimo grip
  • Economici
  • Inserti in Mesh traspiranti

PUNTI DEBOLI

  • Senza stecche
  • Aderenza migliorabile
Materiale: Lattice, poliestere, schiuma, mesh, nylon
Tipologia: Cuciture a rovescio
Con stecche: No
Chiusura: Cinturino a strappo
Terreno consigliato: Tutti

I guanti da portiere non sono tutti uguali: ciascun modello ha caratteristiche diverse, come la presenza o meno di stecche, o il tipo di cuciture. Prima di scegliere, è importante capire che cosa state cercando e l’uso che farete dei guanti. Vediamo insieme i punti chiave da tenere in considerazione.

Taglio e cuciture

Il taglio riguarda il modo in cui sono realizzati i guanti, aspetto che influisce direttamente sulla vestibilità. Esistono tre tipologie di taglio tra cui scegliere: cuciture esterne, negative o Rollfinger.

  • Cuciture esterne (Regular Cut): in questa tipologia, le cuciture sono realizzate all’esterno del guanto. Il risultato è una vestibilità più morbida e meno aderente.
  • Cuciture interne (Negative cut): le cuciture negative sono realizzate all’interno del guanto e sono le preferite dei portieri professionisti. Offrono una vestibilità molto stretta e un maggior contatto con la palla.
  • Taglio Rollfinger (Gunn Cut): questa tipologia si contraddistingue perché la schiuma è arrotolata intorno alle dita. I guanti Rollfinger offrono la massima ammortizzazione, che aiuta nel caso di colpi particolarmente forti.

Differenza tra guanti da allenamento e da gara

Esistono sostanziali differenze tra i guanti da portiere per allenamento e per le gare. I primi possono avere anche meno grip, e dunque vanno bene i modelli con cuciture esterne. I guanti da gara, invece, sono solitamente realizzati con materiali di qualità superiore per proteggere al meglio le dita e per fornire il massimo grip. Per questo motivo, sono preferibili quelli con cuciture interne.

La scelta della misura

Esistono vari metodi per capire quale misura acquistare per i propri guanti da portiere. Il più semplice richiede solamente l’utilizzo di un metro da sarto. Misurate il palmo partendo dalla base del pollice (più o meno al centro del palmo), fino al mignolo, in senso orizzontale. Al numero ottenuto andrà sottratto mezzo centimetro e si otterrà la misura ideale seguendo il seguente schema:

Misura manoTaglia
Fino a 5,8 cm4
Da 5,8 cm a 6,5 cm5
Da 6,6 cm a 7,1 cm6
Da 7,1 a 7,5 cm6,5
Da 7,6 cm a 7,8 cm7
Da 7,9 cm a 8,1 cm7,5
Da 8,2 cm a 8,5 cm8
Da 8,9 cm a 9,1 cm9
Da 9,2 cm a 9,4 cm9,5
Da 9,5 a 9,7 cm10
Da 9,8 cm a 10 cm10,5
Da 10,1 a 10,3 cm11

In generale, non esistono guanti da portiere per bambini o per adulti, basta semplicemente verificare che il modello di proprio interesse sia realizzato nella taglia adatta.

Conclusioni

La scelta dei migliori guanti da portiere dipende in larga parte dalla tipologia di gioco e dall’uso che ne farete, anche se resta in buona parte legata alle preferenze personali. In conclusione, vale la pena menzionare che anche il vostro livello di gioco influisce sulla scelta.

Saper cadere correttamente ha infatti conseguenze importanti sulla durata e la resistenza dei guanti, che soffrono soprattutto l’impatto col terreno. Per dilettanti o portieri alle prime armi, meglio scegliere palmi molto spessi o modelli di fattura superiore, con lattice di qualità. Lo stesso discorso vale per chi gioca su terreni sintetici, più duri dell’erba naturale.

Risparmiare può avere molto o poco senso in questi casi: se i vostri guanti si consumano frequentemente, valutate la possibilità di acquistare un modello leggermente più costoso del solito. E se dovete acquistare anche scarpini da calcio, vi invitiamo anche a leggere la nostra guida apposita.

FAQs

  • Quali sono i migliori guanti da portiere?
    Questi sono i migliori guanti da portiere attualmente sul mercato:
    1. Uhlsport Comfort Absolutgrip (senza stecche)
    2. Adidas Predator Pro Fingersave (con stecche)
    3. Sportout (con stecche)
    4. Obbsen (con stecche)
    5. Nike GK Match FA-20 (senza stecche)
  • Quali sono i migliori guanti da portiere per calcio a 5?
    Spesso nel calcio a 5 i portieri non utilizzano i guanti, anche se la scelta è molto personale. Per questo motivo, se li utilizzate o volete provare, consigliamo i guanti da portiere Nike GK Match FA-20, che offrono grande leggerezza e ottimo grip.
  • Come scegliere i migliori guanti da portiere?
    La scelta dei migliori guanti da portiere dipende da vari fattori: tipologia di gioco e di campo, livello, preferenze personali. Sapere conoscere la differenza tra guanti da allenamento e da gara e come scegliere la misura sono i primi passi per fare un buon acquisto.
%%footer%%