migliori luci bici

Migliori luci per bici anteriori e posteriori

Le luci per bici da corsa e mountain bike sono essenziali non solo per l’utilizzo in condizioni di scarsa luminosità, ma anche perché sono obbligatorie in base al Codice della Strada. 

Le migliori luci per bici permettono non solo di vedere, ma anche di essere visti, garantendo la vostra sicurezza anche durante le uscite invernali o in luoghi con poca illuminazione.  Scopriamo dunque insieme le migliori luci posteriori e anteriori per tutti i budget e i modelli di bici.

Migliori luci per bici del 2022

Migliori luci per biciPrezzoTipologiaLumen

Cateye 1700 RC

Scopri
Fanale anteriore 1700

Garmin Varia UT800 Smart Urban

Scopri
Fanale anteriore 800

Soonfire FD38S

Scopri
Fanale anteriore 1870

Don Peregrino M2 Led

Scopri
Fanale posteriore 70

Garmin Varia Radar RTL515

Scopri
Fanale posteriore 65

DonPeregrino 110 Lumen

Scopri
Fanale posteriore 110

Migliori luci per bici da corsa e mtb: Opinioni e guida all'acquisto

Queste sono le nostre scelte per quanto riguarda le migliori luci anteriori e posteriori per bici e mtb. Potete cliccare sul modello per leggere le recensioni dettagliate e le specifiche tecniche.

  1. CatEye Volt 1700 RC (luce anteriore)
  2. Garmin Varia UT800 Smart Urban (luce anteriore)
  3. Soonfire FD38S (luce anteriore)
  4. Don Peregrino M2 Led (luce posteriore)
  5. Garmin Varia (luce posteriore)
  6. Don Peregrino 110 Lumen (luce posteriore)

La migliore testimonianza della qualità di questa luce per bici anteriore è la sua popolarità: la CatEye Volt 1700 è infatti in circolazione da anni ed è uno dei modelli più longevi e apprezzati dai ciclisti. Il prezzo non è economico, ma questo modello ha pochi eguali in fatto di potenza luminosa.

Il design si compone di due led che si trovano dietro una lente progettata per aumentare la profondità del fascio luminoso. I due tagli a destra e sinistra garantiscono anche ottima visibilità laterale. La batteria è ricaricabile tramite USB (il cavo è incluso).

Sono disponibili ben 5 modalità di illuminazione, con durata della batteria differente a seconda delle vostre esigenze:

  • Modalità alta – 1700 lumen: 2 ore
  • Modalità media – 500 lumen: 5 ore
  • Modalità bassa – 200 lumen: 15 ore
  • Modalità ipercostante diurna – 1700/200 lumen: 12 ore
  • Modalità lampeggiante – 200 lumen: 150 ore

Altre cose interessanti da notare sono il peso di 253 grammi, il supporto per casco incluso e il fatto che questa luce per bici è impermeabile con livello di protezione IPX7, ovvero il contatto con l’acqua fino a 1 metro di profondità non pregiudica il funzionamento del prodotto.

Abbiamo molto apprezzato che il pulsante di accensione ha tre colori diversi a seconda dello stato della batteria, il che permette eventualmente di passare ad un’altra modalità con risparmio energetico per non rimanere al buio nel momento del bisogno.

Il cinturino di montaggio è compatibile con manubri di diametro da 31,8 mm a 35 mm, o leggermente superiore.

PUNTI FORTI

  • Molto potente (1700 lumen reali)
  • Supporto per casco
  • Leggera
  • Offre una buona visione laterale
  • 5 modalità di illuminazione

PUNTI DEBOLI

  • Non è economica
Tipologia: Luce anteriore bici
Lumen: 1700
Peso: 253 gr
Tipo di montaggio: Sul manubrio
Impermeabile: Sì (IPX7)

La Garmin Varia UT800 Smart Urban è la miglior luce anteriore per bici da corsa e mtb nella categoria pesi piuma: l’ago della bilancia si ferma infatti a soli 130 grammi. Non può vantare la stessa potenza della nostra prima scelta, la CatEye da 1700 lumen, ma con i suoi 800 lumen riesce ad illuminare adeguatamente anche le strade buie, offrendo 5 modalità:

  • Alta (fino a 1,5 ore)
  • Media (fino a 3 ore
  • Bassa (fino a 6 ore)
  • Night Flash (fino a 6 ore)
  • Day Flash (fino a 20 ore)

Non è naturalmente paragonabile ai led con migliaia di lumen (aspetto che si riflette nel prezzo), ma di giorno è visibile fino a 1,6 km di distanza. Si tratta di una luce Smart, compatibile con ciclo computer Garmin, che si accende e si spegne in automatico quando parte l’allenamento e si regola in base alla luminosità esterna. Se invece volete impostare voi la luminosità, vi basterà passare alla modalità manuale.

La luce per bici anteriore Garmin può essere agganciata al manubrio, al supporto per computer da bici o al casco, lasciando al ciclista varie opzioni tra cui scegliere. Può sembrare un aspetto secondario, ma abbiamo apprezzato il fatto che il sistema di fissaggio sia esteticamente molto bello rispetto alle opzioni fornite da altri marchi col classico cinturino in plastica o silicone.

La sua tecnologia intelligente permette di regolare automaticamente l’emissione di lumen anche in base alla velocità di corsa (quando associata al computer Garmin). Nel complesso, si tratta di una delle migliori luci per bici anteriori dal punto di vista estetico, e le funzionalità intelligenti valgono la spesa se siete soliti usare un computer da bici. Si tratta di un’ottima luce, anche se migliorabile dal punto di vista della durata della batteria e della ricarica

PUNTI FORTI

  • Luce smart che imposta la luminosità in base alle condizioni esterne
  • Molto leggera
  • Flash diurno potente
  • Buona luminosità

PUNTI DEBOLI

  • Costosa
  • Tende a scaricarsi più velocemente in modalità automatica
Tipologia: Luce anteriore bici
Lumen: 800
Peso: 130 gr
Tipo di montaggio: Manubrio, casco, pc

La Soonfire FD38S è tra le migliori luci anteriori per bici da corsa e mountain bike, grazie ad una potenza di 1870 lumen.  Si aggancia direttamente al manubrio ed è compatibile con diametro 22-35 mm. Sono disponibili 5 modalità luminose: alta, media, bassa, strobo e SOS.

La batteria è ricaricabile con cavo USB fino a 500 volte. Una volta carica, la Soonfire FD38S sarà operativa per un massimo di 12 ore. Il materiale utilizzato è l’alluminio di grado militare e il peso complessivo è di 245 grammi.

Una volta montata, esclusivamente sul manubrio in quanto non sono presenti altri supporti, questa luce può essere ruotata di 360° manualmente. La Soonfire FD38S è anche impermeabile, con classificazione IP67. Ciò vuol dire che può essere utilizzata senza problemi anche sotto la pioggia battente. L’installazione è molto semplice e non richiede accessori aggiuntivi.

Sicuramente non è il fanale anteriore più leggero in circolazione, ma se per voi qualche grammo di peso in più vale la maggior autonomia della batteria, vi consigliamo l’acquisto. Nel complesso è un’ottima luce per bici per chi cerca affidabilità, potenza e robustezza ad un prezzo contenuto, anche se è progettata per proiettare più in profondità che lateralmente.

PUNTI FORTI

  • Durata della batteria
  • Impermeabile
  • Molto resistente e potente
  • Materiali di qualità
  • 5 modalità luminose

PUNTI DEBOLI

  • Il peso
  • Scarsa illuminazione laterale
Tipologia: Luce anteriore bici
Lumen: 1870
Peso: 245 gr
Tipo di montaggio: Sul manubrio
Impermeabile: Sì (IP67)
Questa luce posteriore per bici compatta ed economica ha tutte le carte in regola per accompagnarvi a lungo nelle vostre uscite. Ha un peso di soli 32 grammi, è ricaricabile tramite cavo usb ed è impermeabile, con classificazione IPX5. Si fissa sotto il sellino tramite un cinturino in silicone regolabile e basta un tocco per accenderla. Offre diverse modalità:
  • Luce fissa: 6 ore
  • Flash: 90 ore
  • Strobo: 15 ore
  • Meteor Flash: 23 ore
Inoltre è dotata di supporto per il casco e diventa molto utile anche in caso doveste percorrere alcuni tratti a piedi. Si ricarica anche abbastanza rapidamente: bastano 2 ore per essere in strada. Un aspetto che abbiamo molto apprezzato è la garanzia di un anno che accompagna il prodotto. Il suo led rosso garantisce luminosità fino a 110 metri grazie ai suoi 70 lumen, sufficienti per una luce posteriore. Inoltre occupa poco spazio, grazie ai 3,5 cm di diametro. Nel complesso, si tratta della miglior luce bici posteriore per chi fa uscite frequenti o anche giornaliere, grazie all’alta durata della batteria e alla velocità di ricarica. Il cavo usb è incluso, così come le batterie al litio. La consigliamo anche a chi fa uscite di più giorni e agli escursionisti, visto che può essere agganciata anche al retro di uno zaino da trekking.

PUNTI FORTI

  • Molto economica
  • Compatta
  • Elevata durata della batteria
  • Tempi di ricarica rapidi
  • Impermeabile
  • Versatile: si fissa al casco o allo zaino

PUNTI DEBOLI

  • Niente
Tipologia: Luce posteriore bici
Lumen: 70
Peso: 32 gr
Tipo di montaggio: Reggisella, casco, zaino da trekking
Impermeabile: Sì (IPX5)

La luce posteriore per bici Garmin Varia RTL515 è un prodotto di ultima generazione con funzionalità Bluetooth Smart, che interagisce non solo con il vostro smartphone, ma anche con smartphone terzi attraverso l’app RideWithGPS. Questa luce posteriore si accoppia con un computer Garmin Edge, molti smartwatch Garmin e/o con smartphone tramite ANT+ o Bluetooth.

Oltre alla connettività Bluetooth Smart, un aspetto molto positivo è il radar integrato, che rileva veicoli in avvicinamento fino a 140 metri di distanza, valore che aumenta in caso di strade rettilinee. Sicuramente questa funzionalità offre un grande senso di sicurezza ai ciclisti.

Inoltre, la Varia RTL515 non solo vi avvisa di cosa sta succedendo alle vostre spalle, ma reagisce anche di conseguenza in maniera automatica. Una volta che la luce rileva un veicolo, inizierà a lampeggiare (se in modalità continua) o a lampeggiare più velocemente se già impostata su una modalità lampeggiante.

Offre quattro modalità di illuminazione differenti: una continua da 20 lumen (6 ore di durata della batteria), una modalità continua da 8 lumen per impedirvi di abbagliare i ciclisti alle vostre spalle durante uscite di gruppo (8 ore di durata), una funzione intermittente da 29 lumen su flash notturno (6 ore di durata) e un flash diurno da 65 lumen (16 ore di durata).

Troviamo particolarmente utile la “modalità gruppo” che riduce la luminosità della luce fissa, attenuando il fastidio dei ciclisti che vi circondano. Tra gli svantaggi, va detto che il radar perde qualche colpo e qualche volta manca di segnalare veicoli in avvicinamento quando ci si trova su strada in gruppo.

PUNTI FORTI

  • Funzionalità Bluetooth Smart
  • Radar integrato
  • Quattro modalità di illuminazione differenti
  • Segnala veicoli in avvicinamento
  • Modalità gruppo per non abbagliare altri ciclisti

PUNTI DEBOLI

  • Radar non infallibile
Tipologia:Luce posteriore bici
Lumen:65
Peso:71 gr
Tipo di montaggio:Reggisella
Impermeabile:Sì 

La luce posteriore per bici Donperegrino offre 110 lumen ad un prezzo molto economico e cinque modalità di illuminazione. Oltre alla luce rossa, che è lo standard per le luci posteriori (disponibile fissa e in modalità flash), è possibile impostare questo fanale su tre impostazioni con luce blu: luce fissa, luce lampeggiante e luce lampeggiante che alterna blu e rosso.

La Donperegrino 110 lumen si ricarica tramite cavo usb e con due ore di ricarica si ottengono da 4 a 10 ore di autonomia. Il kit include due cinturini per agganciarla al sottosella (può essere installata verticalmente od orizzontalmente).

In fase di test la luce è risultata ottima per qualità prezzo: è ben visibile sia alla luce del sole che dopo il tramonto. La possibilità di impostare la luce blu la rende molto versatile anche come torcia o luce da zaino.

Si tratta di un’ottima scelta per chi cerca un prodotto economico, leggero, con una buona durata della batteria e in generale senza troppe pretese. La Donperegrino è una buona luce posteriore per vedere e farsi vedere, ma non è l’ideale per chi fa uscite di gruppo, visto che è davvero molto potente e rischia di abbagliare i vostri compagni di pedalate.

PUNTI FORTI

  • Molto potente
  • 5 modalità di illuminazione
  • Le impostazioni di luce blu la rendono molto versatile
  • Economica

PUNTI DEBOLI

  • Luce molto intensa e non adatta a uscite in gruppo
Tipologia:Luce posteriore bici
Lumen:110
Peso:45 gr
Tipo di montaggio:Reggisella
Impermeabile:Sì 

Le migliori luci per bici permettono di vedere ed essere visti, senza abbagliare gli altri conducenti. I modelli più avanzati permettono differenti intensità, come la luce fissa, stroboscopica o lampeggiante. Quest’ultima è ottima quando si vuole salvaguardare la batteria, in quanto consuma molto meno della luce fissa.

Un altro fattore importante da considerare quando si sceglie una luce da bici anteriore o posteriore è la facilità di fissaggio. I fanali per mtb e bici da corsa sono compatibili con praticamente tutti i manubri e reggisella, ma si agganciano in modo differente e la velocità con cui poterle montare e smontare fa la differenza.

Altrettanto importante è l’impermeabilità della luce da bici, che gli permetterà di resistere anche alle uscite sotto la pioggia battente. Questa viene classificata in base ad un codice IP, con IPX0 che indica nessuna protezione contro la pioggia e IPX9 che indica la massima protezione (contro getti d’acqua ad alta pressione).

Un altro fattore che fa la differenza quando si è su strada è l’indicatore del livello di batteria. Non tutte le luci da bici lo offrono, ma si tratta di un optional utile per capire quando la luce si sta scaricando e magari passare ad una modalità energetica meno dispendiosa. Una delle migliori luci anteriore da bici con indicatore dello stato di batteria è la nostra prima classificata, la CatEye Volt 1700 RC.

Infine, consigliamo anche di valutare attentamente la durata della batteria in relazione al tipo di uscite che preferite fare. Chi fa escursioni anche di diversi giorni, oppure esce in bici di frequente, avrà maggior bisogno di un’autonomia estesa e di tempi di ricarica rapidi, possibilmente tramite USB, così da poter intervenire anche tramite una power bank in caso di bisogno.

Conclusioni

Negli ultimi anni sono entrate nel mercato molte luci per bici e mtb economiche che promettono grande potenza, tuttavia, come abbiamo visto, il numero di lumen non è l’unico aspetto da prendere in considerazione, e anzi, può essere anche controproducente. Se utilizzate nel modo sbagliato, infatti, le luci troppo potenti abbagliano chi è dietro o davanti a noi.

Una luce per bici dovrebbe essere sempre valutata in base al tipo di uscite che fate e alle vostre esigenze, come abbiamo visto nella nostra guida. Speriamo di avervi aiutato a fare chiarezza semplificandovi la scelta e non ci resta che augurarvi buon divertimento con la vostra bici o mountain bike.

FAQs

  • Quali sono le migliori luci anteriori e posteriori per bici? Queste sono le migliori luci per bici da corsa e mtb attualmente sul mercato:
    1. CatEye Volt 1700 RC (luce anteriore)
    2. Garmin Varia UT800 Smart Urban (luce anteriore)
    3. Soonfire FD38S (luce anteriore)
    4. Don Peregrino M2 Led (luce posteriore)
    5. Garmin Varia (luce posteriore)
    6. Don Peregrino 110 Lumen (luce posteriore)
  • Come scegliere le migliori luci per mtb e bici da corsa? Facilità di fissaggio, impermeabilità, durata della batteria e tempi di ricarica sono tutti aspetti importanti per scegliere la miglior luce per bici, che va valutata soprattutto in relazione al tipo di uscite che si fanno più di frequente.
%%footer%%