migliori pedali per vici da corsa

Migliori pedali per mtb e bici da corsa

I pedali per bici da corsa e mtb hanno un compito importantissimo nel controllo della bicicletta, essendo uno dei tre punti di contatto tra questa ed il ciclista. Eppure, scegliere il modello giusto con cui macinare chilometri su chilometri è tutt’altro che facile. Scopriamo insieme i migliori pedali mtb e per bici da corsa, da quelli SPD ai flat, dai modelli più solidi a quelli ultraleggeri.

Migliori pedali mtb e bici da corsa del 2022

Pedali ciclismoPrezzoPesoTipologia

Look KEO Classic 3

Scopri
276 gr SPD

Shimano PDM520 SPD

Scopri
380 gr SPD

Shimano PDEH500

Scopri
386 gr SPD + Flat

Lerway

Scopri
284 gr Flat

Crankbrothers Stamp-1

Scopri
329 gr Flat

Migliori pedali per bici da corsa e mtb: Opinioni e guida all'acquisto

Abbiamo confrontato in maniera indipendente i migliori pedali mtb e per bici da corsa e vi proponiamo di seguito la nostra top 5. Cliccate su ciascun modello per leggere la recensione e le specifiche tecniche.
  1. Look KEO Classic 3
  2. Shimano PDM520 SPD
  3. Shimano PDEH500
  4. Lerway
  5. Crankbrothers Stamp-1

I Look Keo Classic 3 sono tra i migliori pedali spd per bici da corsa entry-level. Offrono infatti grande facilità d’uso ed una piattaforma di 60 mm molto stabile per trasferire al meglio la potenza delle gambe. Si tratta di un modello piuttosto economico, ma che può vantare la tecnologia e l’affidabilità dei modelli più costosi del marchio.

L’altezza è indicata a 11,5 mm oppure 17,8 mm incluse le tacchette e la tensione è regolabile a seconda delle proprie preferenze. Le tacchette sono già incluse con i pedali e non dovrete acquistarle a parte. L’installazione dei pedali è molto semplice ed occorre solo una chiave a brugola da 8mm non inclusa nella confezione. Le tacchette Keo hanno un design compatto e l’attacco a tre bulloni è compatibile con tutte le normali scarpe da ciclismo su strada.

C’è una buona gamma di regolazione della tensione di rilascio, che si adatta a diversi livelli di esperienza. Si sente un clic forte e chiaro quando le tacchette si bloccano, ed il rilascio è altrettanto fluido. Il prezzo basso è dovuto principalmente all’uso di materiali di qualità inferiore rispetto ai pedali di fascia alta, ma i Look Keo Classic 3 svolgono comunque un lavoro impeccabile, soprattutto per i ciclisti amatoriali.

Il peso per la coppia è pari a 276 grammi, il che li rende i pedali per bici da corsa più leggeri nella fascia economica, considerato anche che alcuni pedali entry level Shimano pesano una decina di grammi in più. Nel complesso, si tratta di ottimi pedali per mtb e bici da corsa, soprattutto grazie all’ampia aria di contatto, alla robustezza e alle tacchette già incluse. Sono senza dubbio un’ottima soluzione per chi ha un budget contenuto ma vuole un prodotto molto affidabile.

PUNTI FORTI

  • Facili da agganciare
  • Rapporto qualità prezzo
  • Leggeri
  • Ampia gamma di regolazione della tensione
  • Piattaforma ampia

PUNTI DEBOLI

  • Tendono a cigolare
Tipologia: SPD
Peso coppia pedali: 276 gr
Altezza: 11,5 mm (senza tacchette)
Tensione: Regolabile (da 8 a 12 Nm)
Materiale: Plastica, acciaio
Area appoggio:  400 mm²
Larghezza piattaforma: 60 mm

I pedali Shimano PDM520 sono pedali clipless che, come i nostri primi classificati, si mantengono in fascia economica pur offrendo un’ottima qualità ed affidabilità. Le principiali differenze stanno soprattutto nel peso maggiore (374 gr la coppia) e nella superficie d’appoggio inferiore, che li rende più adatti per l’uso con mountain bike.

Le tacchette si agganciano con un rassicurante click ben udibile. Anche il meccanismo di rilascio è piuttosto fluido, soprattutto se comparato con quello di marchi come Crankbrothers o Time, che richiedono un po’ più di gioco. Come per tutti i pedali SPD Shimano, la tensione è regolabile utilizzando una chiave a brugola da 3 mm. In questo modo, chi è alle prime armi con i pedali a sgancio rapido potrà scegliere una tensione molto morbida, mentre i ciclisti più esperti potranno aumentare la tensione a proprio piacimento.

Il peso non è dei più leggeri (380 gr), soprattutto considerate le dimensioni ridotte di questo pedale. Tuttavia, il loro design ha il vantaggio di non accumulare eccessivamente fango, anche se i migliori pedali da questo punto di vista sono senza dubbio quelli con design aperto.

Sicuramente l’aspetto migliore di questi pedali è il rapporto qualità prezzo: nonostante il costo contenuto, sono estremamente resistenti e durano negli anni, anche con un uso intensivo. Si tratta senza dubbio dei migliori pedali mtb economici. Consigliamo di utilizzarli con scarpe da ciclismo con suola dura, per trarne il meglio.

 

PUNTI FORTI

  • Rapporto qualità prezzo
  • Facili da agganciare
  • Stesso meccanismo di aggancio dei pedali Shimano più costosi
  • Affidabile
  • Manutenzione semplice
  • Materiali resistenti

PUNTI DEBOLI

  • Non sono tra i più leggeri
Peso coppia pedali: 380 gr
Altezza: 14,29 mm
Tensione: Regolabile
Materiale: Alluminio

I pedali Shimano PDEH500 sono sia SPD che Flat: da un lato possono essere agganciati alle scarpe da ciclismo, mentre dall’altro lato permettono l’appoggio del piede senza attacchi. L’aggancio è semplice ed immediato, sia per quanto riguarda le tacchette unidirezionali che multidirezionali. Potrete usarli tranquillamente nella parte Flat anche con scarpe con agganci SPD, senza sentire alcun fastidio. Questa caratteristica li rende sicuramente tra i pedali per ciclismo più versatili in circolazione.

Dal lato SPD la trasmissione dell’energia è ottima e il meccanismo di sgancio offre un grande senso di sicurezza anche ai principianti. La superficie d’appoggio non è delle più generose, ma è sufficiente a garantire una buona spinta. I pin fanno un ottimo lavoro nel trattenere in posizione la scarpa sul lato flat quando si indossano suole lisce. Allo stesso tempo, non sono così aggressivi da rovinare la scarpa.

Il peso non è eccessivo, ma nemmeno dei più leggeri (386 gr). I materiali con cui sono realizzati sono l’acciaio e l’alluminio. Quest0ultimo soffre un po’ il contatto con le tacchette metalliche, che tendono a rovinarlo, ma niente più di qualche graffio: in ogni caso la qualità Shimano è fuori discussione e anche questo modello tende a durare molto a lungo nel tempo.

Il gruppo asse a cartuccia sigillato fa sì che richiedano manutenzione minima. Nel complesso, si tratta della scelta perfetta per chi vuole alternare pedalate in velocità a gite in montagna o corse più rilassanti in città, e grazie alla regolazione della tensione e alla facilità di sgancio sono ottimi per chi si approccia ai pedali spd per la prima volta.

PUNTI FORTI

  • Doppia funzione: SPD e Flat
  • Versatili
  • Prezzo accessibile
  • Materiali di qualità
  • Cuscinetti sigillati
  • Elevata longevità

PUNTI DEBOLI

  • La piattaforma non è delle più ampie
Tipologia: Flat, SPD
Peso coppia pedali: 386 gr
Tensione: Regolabile
Materiale: Acciaio, alluminio
Dimensioni:  17 x 15 x 7 cm

I pedali Lerway sono realizzati in alluminio e asse in fibra di carbonio, con cuscinetti completamente sigillati che impediscono ad acqua e polvere di penetrare e ostacolare la rotazione. Si tratta di un pedale da ciclismo flat, con ciascun lato dotato di sei pin per mantenere in posizione le scarpe durante la pedalata (anche se funzionano meglio con suole non perfettamente lisce). Il colore rosso intenso dei pin dona a quesi pedali un look professionale e accattivante e non scolorisce con l’uso.

Si tratta del pedale migliore se cercate un flat molto leggero (284 gr) e con un’ampia superficie di appoggio. Da tenere presente che la chiave per l’installazione non è inclusa. Si tratta infatti di un pedale di ottima fattura e design, ma senza troppi fronzoli e accessori.

La superficie in alluminio è stata trattata con processo di sabbiatura anodica, per rendere il rivestimento resistente all’usura. Anche l’installazione è molto semplice e su ciascun pedale è indicato L e R per distinguere quale pedale va montato a destra e quale a sinistra.

Nel complesso si tratta di una buona soluzione in una fascia di prezzo accessibile. Il design aperto riduce anche molto l’accumulo di fango e detriti. Sono adatti sia a mountain bike che a bici da corsa.

PUNTI FORTI

  • Economici
  • Leggeri ma resistenti
  • Forniscono un ottimo grip
  • Adatti a mtb e bici da corsa
  • Molto belli esteticamente

PUNTI DEBOLI

  • Meglio utilizzarli con suole non perfettamente lisce
Tipologia:Flat
Peso coppia pedali:284 gr
Numero pin:6 per lato
Materiale:Alluminio, carbonio
Dimensioni:9 x 2 x 11.5 cm

Le caratteristiche principali di questi pedali Crankbrothers sono la piattaforma molto ampia, che si adatta anche a scarpa dal numero 43 in su, una buona presa grazie ai 9 pin per lato e lo spessore ridotto di 13 mm. Nonostante siano realizzati in materiali composito, sono solidi e ben costruiti per essere pedali di fascia economica. I pin sono comunque realizzati in metallo e garantiscono qualità elevata.

A nostro avviso, il fatto che siano parzialmente realizzati in plastica non li rende inferiori ad altri pedali, soprattutto se si considera che sono dotati di un mandino in acciaio al cromo, uno dei più resistenti.

Il grip è buono, anche se non eccellente: occasionalmente il piede scivola in discesa o su percorsi molto sconnessi. Questo è un aspetto da tenere a mente se volete tenere i piedi incollati ai pedali il 100% del tempo, ma si tratta comunque di un difetto sporadico.

Questi pedali per bici da corsa senza attacchi sono disponibili in due taglie: Small e Large. La prima è consigliata a chi ha una misura del piede tra il 37 ed il 43, mentre la seconda va bene dal 43 al 49. Sono ideali sia per bici da corsa che per giri in mountain bike non troppo impegnativi.

Sicuramente in commercio sono disponibili pedali di qualità molto più elevata, più leggeri e con un grip infallibile, ma i Crankbrothers Stamp-1 sono solidi e affidabili, e soprattutto sono disponibili ad una frazione del prezzo dei modelli di fascia alta.

 

PUNTI FORTI

  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Pin e mandrino realizzati in metallo
  • Disponibili in due taglie
  • Piattaforma larga
  • Solidi e affidabili

PUNTI DEBOLI

  • Il grip non è infallibile
Tipologia: Flat
Peso coppia pedali: 329 gr
Numero pin: 9 per lato
Materiale: Plastica, acciaio
Dimensioni: 11.3 x 11.1 x 1.2 cm
La scelta dei migliori pedali da ciclismo, che siano per mountain bike o per bici da corsa, è tutt’altro che secondaria. Si tratta del mezzo con cui viene trasmessa la forza motrice alla bici, ma anche quello con cui si controlla l’andatura. Utilizzare pedali sbagliati può essere dannoso o addirittura pericoloso. Vediamo le diverse tipologie e come fare a scegliere i migliori.

Tipologie di pedali per bici da corsa e mtb

Solitamente la scelta principale si riduce a due macrotipologie: pedali flat o pedali spd?

I pedali flat sono quelli su cui si appoggia semplicemente il piede e non c’è nessun tipo di aggancio con la scarpa. I pedali senza attacchi sono consigliati per chi vuole pedalare per divertimento, per il freestyle o per le discipline gravity (Enduro, Downhill.

I pedali spd, anche detti a sgancio rapido, hanno delle speciali tacchette che si agganciano alle scarpe da ciclismo. Sono la scelta migliore per chi vuole trarre il massimo dalle proprie prestazioni, perché massimizzano la spinta e la connessione con la propria bici. I pedali spd sono lo standard per le uscite in mountain bike di un certo livello.

PEDALI FLAT

✓ Superficie d’appoggio più ampia
✓ Utilizzabili con qualsiasi scarpa
✓ Facilità di manutenzione
✓ Libertà di sollevare i piedi dai pedali
✘ Minor contatto in condizioni difficili
✘ Il piede può assumere una posizione sbagliata

PEDALI SPD

✓ Ottimo feeling con la bici
✓ Pedalata migliorata
✓ Migliore posizione del piede sul pedale
✓ Miglior trasmissione della potenza
✘ Necessitano di scarpe apposite
✘ Possono intimorire i principianti

Se siete indecisi, un’ulteriore soluzione è quella dei pedali ibridi, ovvero pedali che sono flat da un lato ed SPD dall’altro. Si tratta sicuramente di un’ottima scelta per coloro che vogliono approcciarsi ai pedali con attacchi, senza rinunciare a poter staccare il piede in determinate situazioni.

Discipline praticate

Come abbiamo visto, per le discipline gravity i pedali SPD sono un’ottima scelta, anche se il dibattito è sempre aperto. Alcune discipline come il Cross Country richiedono necessariamente gli SPD, mentre nell’All Mountain e nell’Enduro dipende in larga parte dalle scelte personali. Una buona soluzione, in questi casi, è rappresentata proprio dai pedali ibridi. 

Se il vostro utilizzo dei pedali è puramente ricreativo avrete molta più libertà di scelta. Per la mountain bike vanno bene entrambe le tipologie, anche se alcuni ciclisti preferiscono i flat sui percorsi più scoscesi e impegnativi, per questioni di sicurezza.

Se andate in bici anche a lavoro, considerate i flat o gli ibridi, di modo che non sarete obbligati ad indossare scarpe da ciclismo.

Conclusioni

Giunti a questo punto, avete tutte le informazioni necessarie per scegliere i migliori pedali per mtb e bici da corsa.

Come abbiamo visto, il prezzo è relativamente importante e il primo fattore da considerare è il tipo di uscite che fate con la bici. In commercio esistono infatti ottimi pedali per ciclismo anche nella fascia di prezzo economica.

Con questo articolo speriamo di avervi aiutati a scegliere i pedali giusti per le vostre esigenze, che vi accompagneranno a lungo nelle vostre uscite in bici.

FAQs

1. Quali sono i migliori pedali mtb e per bici da corsa?
Queste sono i migliori pedali per mtb e bici da corsa:

  1. Look KEO Classic 3 (SPD)
  2. Shimano PDM520 SPD (SPD)
  3. Shimano PDEH500 (Ibridi)
  4. Lerway (Flat)
  5. Crankbrothers Stamp-1 (Flat)

2. Come scegliere i migliori pedali per mtb e bici da corsa?
Riguardo come scegliere i pedali migliori per mtb e bici da corsa, molto dipende dalla disciplina praticata e dai risultati che volete ottenere. Gli SPD offrono una maggiore trasmissione della potenza e posizionamento del piede, mentre i flat sono più pratici in alcune situazioni. Per gli indecisi, anche i pedali ibridi sono una buona soluzione.

3. Quali sono i pedali per bici da corsa più leggeri?
I Look KEO Classic 3 sono tra i pedali SPD più leggeri nella fascia di prezzo economica, con soli 276 grammi di peso.

4. Quali sono i migliori pedali per ciclismo ibridi? I migliori pedali per ciclismo ibridi sono gli Shimano PDEH500, che rappresentano un’ottima soluzione per chi cerca un modello versatile a doppia funzione (Flat + SPD)
%%footer%%