miglior cardiofrequenzimetro da polso e con fascia

Miglior cardiofrequenzimetro da polso e con fascia del 2022

Il cardiofrequenzimetro è uno strumento importantissimo per chi fa sport, perché aiuta a misurare il battito cardiaco in modo accurato e a non eccedere lo sforzo consigliato. Alcuni di questi strumenti consentono di misurare solamente il battito cardiaco, mentre altri modelli monitorano anche la velocità, la distanza e le calorie bruciate. Scopriamo insieme quali sono i migliori cardiofrequenzimetri per ogni budget, da quelli da polso ai modelli con fascia toracica.

Migliori cardiofrequenzimetri del 2022

Miglior cardiofrequenzimetroPrezzoTipologia

Xiaomi Mi

Scopri
Cadiofrequenzimetro da polso

Polar Verity Sense

Scopri
Cardiofrequenzimetro per braccio o tempia

Garmin Forerunner 45

Scopri
Orologio cardio GPS

AGPTEK LW11

Scopri
Cardiofrequenzimetro donna

Garmin Dual Basic

Scopri
Cardiofrequenzimetro con fascia toracica

Polar H10

Scopri
Cardiofrequenzimetro con fascia toracica

Miglior cardiofrequenzimetro: recensioni e guida all'acquisto

Nei prossimi paragrafi scopriremo tutti i dettagli e i pro e contro dei cardiofrequenzimetri più popolari e vantaggiosi sul mercato. Per accedere rapidamente al prodotto di vostro interesse potete cliccare sul link di seguito, che vi porterà alla recensione.

  1. Xiaomi Mi Smart Band 6 (cardiofrequenzimetro da polso)
  2. Polar Verity Sense H9 (cardiofrequenzimetro per braccio o tempia)
  3. Garmin Forerunner 45 (orologio cardio GPS running)
  4. AGPTEK LW11 (miglior cardiofrequenzimetro donna)
  5. Garmin Dual Basic (cardiofrequenzimetro con fascia toracica)
  6. Polar H10 (cardiofrequenzimetro con fascia toracica)

Il Xiaomi Mi Smart Band 6 è la nostra scelta top per una serie di motivi: ottimo prezzo in fascia economica, look pulito e minimale e un buon numero di funzionalità utili per gli sportivi. Ci ha stupito soprattutto per le sue ottime caratteristiche, che solitamente si trovano nei fitness tracker più avanzati (e costosi). Tra queste c’è sicuramente il monitoraggio dei livelli di ossigeno nel sangue e quello per la fase REM e la respirazione notturna.

Queste sono anche le principali differenze con il modello precedente, il Xiao Mi Band 5, che ne è invece sprovvisto. Anche lo schermo è stato migliorato ed è più ampio del 49% rispetto al Band 5. Il cinturino è morbido al tatto, non raccoglie polvere o capelli e contiene agenti antibatterici, per proteggere la pelle dai germi, soprattutto quando si suda facendo attività fisica. Il look è moderno e piacevole, adatto sia a uomini che a donne.

Un piccolo difetto dello schermo è la mancanza di un sensore di luce ambientale, il che significa che il display resta molto luminoso anche all’aperto sotto la luce diretta del sole. Si tratta di un piccolo inconveniente che si può risolvere cambiando manualmente la luminosità del display.

Un punto decisamente a favore è la durata della batteria fino a 14 giorni con una singola carica (con uso standard). Occorre però specificare che questo dato si avvicina alla realtà se si utilizzano le funzionalità più semplici, mentre combinando varie opzioni insieme la batteria si scaricherà più rapidamente, solitamente entro una settimana. Ci sembra comunque un tempo accettabile per un cardiofrequenzimetro in questa fascia di prezzo.

Per quanto riguarda la tecnologia, il Xiao Mi Smart Band è dotato di Bluetooth per interagire con il vostro smartphone, mentre non è presente il GPS. Le informazioni di cui può tenere traccia sono numero di passi, calorie bruciate, distanza, frequenza cardiaca e le funzionalità già menzionate di monitoraggio dell’ossigeno e del sonno. Comparandolo con altri cardiofrequenzimetri, i dati ci sono sembrati molto accurati. Inoltre, il dispositivo vi avviserà in caso il vostro battito cardiaco acceleri troppo superando la soglia critica durante periodi di inattività. Inoltre, per le donne è presente la funzione di monitoraggio del ciclo mestruale.

Nel complesso, si tratta di uno dei migliori cardiofrequenzimetri in commercio per una grande varietà di attività, dalla corsa al nuoto. Il dispositivo è infatti adatto all’uso in piscina perché impermeabile fino a 50m.

PUNTI FORTI

  • Prezzo economico
  • Monitoraggio del sonno e dei livelli di ossigeno
  • Monitoraggio del ciclo mestruale
  • Durata della batteria elevata
  • Display ampio e design moderno
  • Bluetooth
  • Dati accurati
  • Impermeabile

PUNTI DEBOLI

  • Senza GPS
  • Nessun sensore automatico per adattare la luminosità
Display:1.56”
GPS:No
Connettività:Bluetooth 5.0
Informazioni:Passi, calorie bruciate, distanza, frequenza cardiaca, monitoraggio ossigeno e sonno
Impermeabile:Sì, fino a 50m

Se cercate il miglior cardiofrequenzimetro con fascia da indossare al braccio o alla tempia, il Polar Verity Sense offre dati molto più precisi dei fitness tracker da polso, soprattutto quando si fa attività fisica ad intensità elevata. Trasmette i dati ad un gran numero di dispositivi grazie alla presenza di Bluetooth e ANT+, che offrono una connessione stabile e continua. Si tratta anche di un’ottimo cardiofrequenzimetro per il nuoto, poiché impermeabile fino a 50m.

La durata della batteria può arrivare complessivamente a 20 ore e gli allenamenti possono essere memorizzati sul dispositivo grazie ai 16 MB di spazio di archiviazione disponibile (circa 600 ore di allenamento). Una luce al LED lampeggerà per avvisarvi quando la durata della batteria scende sotto il 15%. Inoltre, il Polar Verity Sense è compatibile con un gran numero di app, come Strava o Nike Run Club (oltre naturalmente a quelle Polar).

Da un punto di vista tecnologico, è dotato di sensore ottico a 6 LED, ancora più efficace nel rilevare i dati se indossato al braccio. Si fissa semplicemente grazie ad una chiusura in velcro, ma è da tenere presente che è meglio indossarlo con maglie a maniche corte, oppure sarà necessario attivarlo prima per poter aver accesso ai pulsanti.

Nel complesso, si tratta della scelta ideale per coloro che vogliono un cardiofrequenzimetro molto accurato, ma non vogliono usare una fascia toracica. Si tratta anche, a nostro avviso, del miglior cardiofrequenzimetro per il nuoto, grazie alla clip per agganciarlo agli occhialini mentre si nuota in piscina, oltre ad essere un’ottima scelta per le attività ad alta intensità in generale.

PUNTI FORTI

  • Molto più preciso dei fitness tracker da polso
  • Adatto al nuoto grazie alla clip per occhialini
  • Impermeabile fino a 50m
  • Connettività Bluetooth e ANT+
  • Durata della batteria fino a 20 ore
  • Facile da regolare
  • Compatibile con numerose app

PUNTI DEBOLI

  • Scomodo con magliette a maniche lunghe
Display:No
GPS:No
Connettività:Bluetooth (2 dispositivi), ANT+
Informazioni:Frequenza cardiaca, durata allenamento, 
Impermeabile:Sì, fino a 50m

L’orologio cardio GPS Garmin Forerunner 45 ha un prezzo leggermente superiore ai modelli già visti, ma offre una buona serie di funzionalità avanzate che lo giustificano. Oltre al GPS, Bluetooth e al tracciamento di attività di base (frequenza cardiaca, velocità, numero di passi, calorie) monitora anche il sonno e la cadenza quando si pedala in bici (con sensore a parte).

Funzionalità aggiuntive includono il monitoraggio dell’energia corporea e dei livelli di stress, consumo di ossigeno VO2 e funzioni di sicurezza come la richiesta di soccorso, fondamentale per escursionisti, runner o ciclisti che si allenano in montagna o luoghi isolati.

Lo schermo a colori è ben visibile e luminoso, aspetti che aiutano molto nella lettura delle statistiche di allenamento. È anche possibile immagazzinare i dati e confrontarli, grazie alla memoria che archivia fino a 200 ore di dati di attività. Questo cardiofrequenzimetro è compatibile con l’app Garmin Connect, dove potrete consultare e salvare i dati in ogni caso, senza gravare sulla memoria dell’orologio.

Il focus principale dell’orologio è sul running (ma non solo), con 12 profili di allenamento disponibili che includono la corsa, la corsa sul tapis roulant, allenamento al chiuso, ciclismo, camminata e attività cardio.

Per quanto riguarda il display, non è presente il touchscreen, ma si naviga tra le varie funzioni con 5 diversi pulsanti. L’accuratezza dei dati è piuttosto buona per un cardiofrequenzimentro in questa fascia di prezzo. Anche il GPS risulta molto affidabile, persino quando si passa all’interno di gallerie. La batteria dura un po’ meno di quel che ci sarebbe piaciuto: circa 4-5 giorni dopo una carica completa, ma i tempi dipendono in larga parte dell’intensità d’uso e dalle funzionalità che utilizzerete.

PUNTI FORTI

  • GPS e Bluetooth
  • Funzionalità di monitoraggio avanzate
  • Display a colori chiaro e ben leggibile
  • Misurazioni accurate
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Programmi specifici per diversi tipi di allenamento
  • Controlli per la musica

PUNTI DEBOLI

  • Cinturino non intercambiabile
  • Non adatto per il nuoto
Display:A colori, compatibile con Connect IQ
GPS:
Connettività:Bluetooth
Informazioni:Frequenza cardiaca, durata allenamento, passi, monitoraggio sonno, altro
Impermeabile:No

Abbiamo selezionato l’AGPTEL LW11 come miglior cardiofrequenzimetro da donna non solo per il suo design, ma anche per la funzione “Salute Femminile”, con monitoraggio del ciclo e funzione di promemoria consultabile anche nell’app Fitcloudpro. Grazie alle dimensioni (46 mm x 50 mm x 12 mm) e al peso contenuto è della taglia giusta per il pubblico femminile. Ci hanno colpito molto anche i colori vividi e l’ottima risoluzione da 240 x 240 pixel del display, oltre alla presenza del touchscreen.

Sono tantissime le funzioni ed i dati rilevati: contapassi, calorie, distanza, monitoraggio del sonno, sveglia, calendario, controllo da remoto di musica e fotocamera, avvisi di sedentarietà, saturazione dell’ossigeno, avvisi per trovare il cellulare e previsioni del tempo, tra le tante. Un’ulteriore opzione prevede il monitoraggio del battito cardiaco 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

Non è previsto il GPS, ma i dati di posizione vengono registrati quando il dispositivo è connesso con un cellulare che fornisce GPS. L’AGPTEK LW11 si ricarica magneticamente in due ore ed una carica competa dura tra i 7 ed i 12 giorni, arrivando fino a 30 giorni in modalità stand-by.

Nel complesso, si tratta di un orologio smart GPS dal design accattivante, pratico e comodo da portare, oltre che molto leggero e preciso. La batteria dura davvero molto e vi consentirà di monitorare in modo ottimale i vostri allenamenti e interagire con le tracce musicali da remoto durante le sessioni di running o di palestra.

PUNTI FORTI

  • Funzione per monitoraggio del ciclo mestruale
  • Controlli da remoto di musica e fotocamera
  • Connettività Bluetooth
  • Display touchscreen
  • Tantissime funzioni disponibili
  • Batteria di lunga durata

PUNTI DEBOLI

  • Sebbene sia impermeabile, il contatto con l’acqua a lungo può usurarlo
  • Senza GPS
Display:Touchscreen
GPS:No
Connettività:Bluetooth
Informazioni:Frequenza cardiaca, durata allenamento, passi, monitoraggio sonno e ciclo, controlli per musica e fotocamera, altro
Impermeabile:Sì (non adatto al nuoto)

Il cardiofrequenzimetro con fascia toracica Garmin HRM Dual Basic è l’ideale per chi pratica allenamento indoor e anche il ciclismo, grazie alla doppia connettività ANT+ e Bluetooth per interagire con app come Zwift o con attrezzi da palestra compatibili.

La fascia trasmette i dati sulla frequenza cardiaca, senza spazio di archiviazione e senza fornire altre metriche particolari, ma lo fa in modo molto preciso e per un prezzo ottimo, il che la rende ideale per coloro che vogliono solamente monitorare in modo accurato l’intensità dello sforzo. La possibilità di connettere due dispositivi è estremamente utile per coloro che vogliono usare la fascia e allo stesso tempo registrare il proprio allenamento anche su app o computer tramite uno smartwatch o un orologio da fitness.

Oltre alla precisione di rilevazione, il pregio principale di questo cardiofrequenzimetro con fascia toracica è l’elevata durata della batteria, che arriva a 3,5 anni con un consumo stimato di un’ora al giorno. Se cercate un accessorio che non dovrete ricordare di caricare ogni settimana, il Garmin Dual Basic è la scelta perfetta.

Considerato che non offre moltissime funzionalità, il prezzo potrebbe essere leggermente più basso, ma nel complesso si tratta di un ottimo cardiofrequenzimetro accessibile, comodo e compatibile con una grande quantità di app e dispositivi, che dura nel tempo.

PUNTI FORTI

  • Misurazione accurata della frequenza cardiaca
  • Possibile connettere 2 dispositivi
  • Connettività ANT+ e Bluettooth
  • Durata della batteria elevata
  • Comodo e pratico da indossare
  • Compatibile con app per ciclismo e attrezzatura da palestra

PUNTI DEBOLI

  • Nessuna funzionalità speciale
  • Non può connettersi direttamente con l’app Garmin Connect
Connettività: Bluetooth
Informazioni: Frequenza cardiaca
Dispositivi compatibili: Smartphone
Impermeabile: No

Il cardiofrequenzimetro a fascia toracica Polar H10 rileva la frequenza cardiaca in qualsiasi contesto e per qualsiasi attività fisica. Una volta indossato, lo si può utilizzare per tutti gli allenamenti indoor e outdoor, anche in piscina, visto che è completamente impermeabile. Ha una memoria interna per registrare gli allenamenti e può trasmettere i dati sulla frequenza cardiaca ad un orologio smart da polso, ad un ciclocomputer oppure alle principali app da allenamento. La connettività è di tipo ANT+ e Bluetooth (fino a 2 dispositivi). 

La fascia toracica Polar H10 è prevista in due misure:

XS-S: 51-66cm
M-XXL: 65-93 cm

La Polar ha fatto un buon lavoro col design di questo cardiofrequenzimetro a fascia per impedirgli di scivolare, grazie ad una serie di piccoli rinforzi rotondi che si trovano sia sui lati interni che sulle aree posteriori. La batteria può arrivare fino ad un anno di uso. Il dispositivo è compatibile con le app Polar, che consentono di selezionare il proprio sport (con un centinaio di opzioni) e tenere traccia dei dati e del GPS. Per questo motivo, il Polar H10 è sicuramente il miglior cardiofrequenzimetro versatile in circolazione.

In conclusione, si tratta di una fascia per il rilevamento del battito cardiaco davvero molto accurata, per tutti i livelli di intensità. Il cardiofrequenzimetro toracico polar è disponibile anche in una versione più economica (il Polar H9), ma qui non è presente il grip antiscivolo né la possibilità di connettere due dispositivi tramite Bluetooth.

PUNTI FORTI

  • Misurazioni molto precise
  • ANT+ e Bluetooth (due dispositivi)
  • Compatibile con app Polar e terze
  • Impermeabile e adatto al nuoto
  • Lunga durata della batteria
  • Design antiscivolo

PUNTI DEBOLI

  • Un po’ costosa
Dispositivi compatibili:Smartphone
GPS:
Connettività:Bluetooth, ANT+
Informazioni:Frequenza cardiaca
Impermeabile:Sì 

Come scegliere il miglior cardiofrequenzimetro

Il cardiofrequenzimetro è un accessorio che può essere molto semplice o molto complesso, fornire misurazioni avanzate di vario genere oppure permettere di consultare solo dati basici come la frequenza cardiaca. 

La scelta del miglior cardiofrequenzimetro dipende quindi in larga parte dalle vostre esigenze: avete solo bisogno di una stima approssimativa del battito cardiaco e dei passi effettuati? Oppure vi interessa anche monitorare altre opzioni utili per la salute, come i livelli di ossigeno nel sangue?

Scopriamo insieme le varie tipologie di cardiofrequenzimetro e orologi smart disponibili per fare una scelta consapevole.

Tipologie

Esistono principalmente due tipologie di cardiofrequenzimetri in commercio:

  • Cardiofrequenzimetri da polso
  • Cardiofrequenzimetri con fascia cardiaca
La principale differenza è che il primo utilizza dei fasci di luce per calcolare il battito cardiaco, mentre il secondo agisce come un elettrocardiogramma. La scelta più evidente potrebbe essere dettata dalla comodità, visto che i cardiofrequenzimetri con fascia vanno spesso indossati sotto al torace e sono meno accessibili sotto gli indumenti, mentre un cardiofrequenzimetro da polso è sempre a portata di mano. Un’altra importante differenza, però, riguarda la precisione dei dati: solitamente i dispositivi a fascia sono molto più accurati degli orologi fitness da polso.

I migliori cardiofrequenzimetri da polso, invece, possono vantare tutta una serie di misurazioni aggiuntive non presenti nelle fasce, come ad esempio il numero di passi, le calorie bruciate, il monitoraggio del sonno o di altri parametri vitali. In generale, gli orologi fitness sono una buona scelta se volete una stima generale di diversi aspetti del vostro allenamento, mentre per chi cerca l’accuratezza assoluta i cardiofrequenzimetri con fascia sono molto più precisi, a patto di non acquistare modelli eccessivamente economici.

Connettività

Il cardiofrequenzimetro permette di visualizzare i dati in due modi: sul display (se presente), o su un dispositivo come uno smartphone, un tablet o un ciclocomputer. Entrambe le tipologie (da polso e con fascia toracica) possono avere connettività di tipo Bluetooth e ANT+ per collegarsi ad un gran numero di device.

Il dispositivo raccoglie i dati grazie ad un sensore, permette di visualizzarli anche nelle app dedicate al fitness compatibili e registrare i propri miglioramenti nel tempo.

Misurazioni e dati rilevati

Come abbiamo visto, i cardiofrequenzimetri con fascia solitamente raccolgono solo i dati relativi alla frequenza cardiaca, mentre quelli da polso monitorano un gran numero di funzioni e offrono avvisi personalizzati. Tra questi ci sono:

  • Numero di passi
  • Velocità
  • Andatura
  • Distanza
  • Livello di ossigeno nel sangue
  • Monitoraggio del sonno
  • Monitoraggio del ciclo mestruale
  • Livelli di stress
  • Affaticamento fisico
  • Avvisi di sedentarietà
  • Dislivello
  • Sveglia
  • Funzione per il meteo
  • Cronometro

Funzione GPS

I migliori cardiofrequenzimetri con GPS permettono di rilevare la propria posizione sulle mappe e monitorare la distanza percorsa, il tempo impiegato e la velocità. Inoltre, la funzione GPS rende il dispositivo più preciso e accurato nelle misurazioni, che avranno un margine di errore inferiore. Grazie alla memoria interna aggiuntiva sarà anche possibile immagazzinare i dati sulle distanze percorse e valutare i progressi.

Avere dati più precisi è importante per monitorare l’efficacia del lavoro svolto e capire come migliorarlo. Allo stesso tempo, queste informazioni ci aiuteranno a capire quando è il caso di aumentare lo sforzo e quando invece di moderarlo.

Funzione multisport

Diversi modelli di cardiofrequenzimetro sono adatti a diversi sport: esistono, ad esempio, dispositivi che offrono più funzionalità per il running, (come il Garmin Forerunner 45) ed altri che sono totalmente impermeabili e sono adatti anche al nuoto.

Se vi dedicate a più discipline diverse, ottenere un cardiofrequenzimetro con programmi specifici può essere una buona idea. In alternativa, molte app compatibili permettono di immagazzinare i dati in base allo sport scelto, con alcune che offrono decine di opzioni anche per sport minori.

Batteria ed autonomia

L’autonomia della batteria è un aspetto fondamentale da valutare per non rimanere senza fitness tracker durante i propri allenamenti. In generale la durata stimata dichiarata dal produttore è sempre da prendere con le pinze: considerate che più funzioni utilizzerete, maggiore sarà il consumo della batteria. Solitamente la durata della batteria va dai 3 ai 14 giorni per gli orologi smart, mentre le fasce con cardiofrequenzimetro necessitano di cambiare la batteria anche dopo diversi mesi o anni.

Quali sono i migliori marchi?

In generale, la qualità del cardiofrequenzimetro è legata più alle funzioni di cui è dotato e al prezzo rispetto al brand. Ad esempio, la presenza del GPS o la possibilità di connettere un doppio dispositivo con Bluetooth faranno sicuramente la differenza sul costo finale. Naturalmente ci sono marchi sportivi che operano da anni nel settore e sono sicuramente sinonimo di qualità, come ad esempio Garmin e Polar, entrambi presenti nella nostra classifica con i modelli Polar Verity Sense H9Polar H10 e Garmin Forerunner 45.

FAQs

1. Quali sono i migliori cardiofrequenzimetri?
Questi sono i migliori cardiofrequenzimetri da polso e con fascia attualmente sul mercato:
  1. Xiaomi Mi Smart Band 6 (orologio smart da polso)
  2. Polar Verity Sense H9 (cardiofrequenzimetro da indossare al braccio o alla tempia)
  3. Garmin Forerunner 45 (orologio cardio con GPS specifico per il running)
  4. AGPTEK LW11 (miglior cardiofrequenzimetro per donna)
  5. Garmin Dual Basic (cardiofrequenzimetro con fascia toracica)
  6. Polar H10  (cardiofrequenzimetro con fascia toracica)

2.Qual è il miglior cardiofrequenzimetro gps?
Il Garmin Forerunner 45 è tra i migliori cardiofrequenzimetri con GPS: è molto preciso, offre 12 profili di allenamento e consente di inviare richieste di soccorso, il che lo rende ideale anche per chi pratica escursioni.

3. Qual è il miglior cardiofrequenzimetro per donna?
Un’ottima scelta è l’AGPTEK LW11, un orologio smart da polso con contapassi, calorie, distanza, monitoraggio del sonno e del ciclo, controllo da remoto di musica e fotocamera e molte altre funzioni.

%%footer%%